LeccePrima: Giornata mondiale malattie rare, la scuola di Miggiano abbraccia i temi dell’inclusione e della diversità
Giornata delle Malattie Rare. L’Impegno dell’AOU di Modena per i pazienti
29 Febbraio 2024
Corriere Salentino: Giornata mondiale sulle malattie rare: la potenza di un battito di ali, che abbraccia ciascun individuo. La testimonianza di un paziente. La Scuola Primaria di Miggiano, in prima linea per “inclusione e diversità”
1 Marzo 2024
Giornata delle Malattie Rare. L’Impegno dell’AOU di Modena per i pazienti
29 Febbraio 2024
Corriere Salentino: Giornata mondiale sulle malattie rare: la potenza di un battito di ali, che abbraccia ciascun individuo. La testimonianza di un paziente. La Scuola Primaria di Miggiano, in prima linea per “inclusione e diversità”
1 Marzo 2024

Una iniziativa dell’istituto per informare e sensibilizzare i bambini su temi attuali e sociali, come quelli delle gravi patologie che spesso colpiscono proprio le fasce più giovani della popolazione

1 marzo 2024

MIGGIANO – L’informazione parte dai più piccoli. La Scuola primaria di Miggiano, guidata dal dirigente Mauro Polimeno, da sempre attenta ai temi dell’inclusione e del rispetto verso ogni individuo nella sua unicità, ha realizzato un cartellone con gli origami  di farfalla e uno striscione con il logo  dell’ associazione “Le ali di Camilla” per promuovere la ricerca e la cura dell’Epidermolisi bollosa nota anche come malattia dei bambini farfalla, un grave e rara malattia genetica che colpisce la pelle e le mucose rendendole fragili come le ali di farfalla.

In molti casi, si tratta di patologie pericolose per la sopravvivenza del paziente, che riducono le speranze di vita media e che determinano una riduzione della qualità della vita. Durante il percorso della malattia, inoltre, il paziente si trova spesso a soffrire l’isolamento e l’ incomprensione della comunità in cui vive a causa della mancanza di informazione e di conoscenza sulla patologia e sulle sue manifestazioni.

“Bisogna iniziare da un cambiamento culturale interno – ha dichiarato il docente Gregorio Campi –  l’inclusione è un processo continuo, quotidiano: bisogna pensare a ciò che si può fare con i mezzi che si hanno a disposizione, valorizzando le risorse presenti e favorendo la creazione di ambienti accoglienti le diversità”.

Link all’articolo originale: https://www.lecceprima.it/scuola/malattie-rare-scuola-miggiano-1-marzo-2024.html?fbclid=IwAR2eNkzuFIueE4rhWLTcy9IvD1a0UsQtFVw0cM7XYLqwENL3kOCaQ0Q-5OI