C’è tanta comunità nei regali di Natale dell’Avis di Casina

Buone feste
25 Dicembre 2019
Cena di beneficenza a Modena
17 Gennaio 2020

REDACON – 28 dicembre 2019

C’è tanta comunità nei regali di Natale dell’Avis di Casina

di Giovanna Caroli

Quest’anno, la sezione Avis di Casina –la sola della montagna,
insieme a Castelnovo, ad aver ottenuto l’accreditamento necessario a poter effettuare la raccolta del sangue in sede- ha accompagnato gli auguri di Natale agli oltre 300 donatori con un omaggio personale e uno collettivo: il sostegno ad altre realtà associative del territorio in continuità con la vocazione al dono di sé che contraddistingue l’associazione stessa.

Come spiega la lettera di auguri

“[…] Viviamo in un territorio ricco di risorse, prima fra queste è la relazione umana che intreccia le associazioni, le piccole realtà, i luoghi meravigliosi dell’Appennino e i talenti spesi per la comunità. Per questa ragione abbiamo deciso di utilizzare i fondi destinati ai regali di Natale per sostenere tre realtà del nostro territorio.

Doniamo 1000 euro all’associazione Le ali di Camilla perché la speranza concreta di una cura possa far volare alto nel cielo il sorriso di molte famiglie.

Doniamo 500 euro per la ristrutturazione del tetto all’asilo parrocchiale Sacro Cuore che ogni giorno offre un servizio alle nostre famiglie e accoglie il futuro: bambine e bambini che sono il cuore pulsante della nostra comunità.

Doniamo 250 euro ai Lupi dell’Appennino che svolgono un’azione importantissima e rendono il nostro meraviglioso Appennino un luogo sempre più sicuro e ospitale.

Vi doniamo, infine, un vasetto di miele prodotto da un Donatore Avis, nonché giovane imprenditore locale, perché possa portare un po’ di dolcezza nelle vostre case con la consapevolezza che tutti insieme, come associazione Avis, questo Natale abbiamo rinnovato il nostro impegno verso la comunità in modo concreto: IL DONO”

Come già si era visto nelle iniziative dell’estate, la nascita di nuove associazioni e il maturare di nuove esigenze ha dato maggiore energia a tutti e moltiplicato le forze intrecciandole.


Notizia originale